07/mag/2012

il sole 24 ore - Esodati di oggi e di domani


Esodati di oggi e di domani, ovvero per la prima volta nella storia della Repubblica Italiana la promessa, perché di promessa era, di far giungere dei lavoratori sino alla pensione, con un assegno che definisco pre-pensione, non è stata mantenuta.
Il rischio che costoro non abbiano più un futuro lavorativo, non possono rientrare nel mondo del lavoro perché fuori mercato, li colpisce pesantemente.
Infatti la loro condizione è terribile, ma un assegno ridotto lo riceveranno, prima o poi, per ora... si spera.
Invece il destino di molti esodati del futuro è terribile, saranno salvi solo coloro che si dedicheranno al lavoro nero, mentre per gli altri ci sarà la mensa della Caritas o la fame disperata.
Grazie Mario Monti e grazie ai partiti!