12 lug 2017

#Internet e il #mondo che #verrà

Il villaggio globale è appena ai suoi primi inizi, il mondo è ancora diviso e gli odi sono tanti, ma in futuro molte antipatie e tanti rancori storici dovrebbero scomparire, perché più la gente si parla e ci sono meno possibilità di scontrarsi tra gruppi etnici, culturali e religiosi.
Gli sconfitti saranno i dittatori, le culture assolutiste e le teocrazie, ma i vincitori potrebbero essere molto superficiali, banali, perché farsi capire da tutti significa anche avere un linguaggio banale e superficiale, in modo che tutti accettino i luoghi comuni alla moda, del momento.