31 dic 2017

2018, Dio ci salvi dallo schifo che ci perseguita

La rabbia spesso è  impotente e la lotta, giusta e santa, spesso pare vana: i ladri di verità ci derubano del futuro, lo fanno per difendere i loro sporchi interessi o per chi li paga mentendo pubblicamente.
Sì, le troie di regime spesso si rifanno il trucco e fanno il salto della barricata, passando da un fronte a un altro, ma alla fine difendono sempre il marcio e lo schifo del potere non costituito, ma prostituito.
Denunciare il putridume e i traffici mafiosi appare inutile, si ricevono le maledizioni papali e sindacali, dei corrotti vari.
Quindi speriamo di resistere anche nel 2018, sicuramente  il potere, sempre prostituito e a servizio di interessi loschi, non si è  accorto di noi, oppure non ci considera troppo....pericolosi.
Meglio così, perché  personalmente ho provato la ferocia di costoro, disumana, nella mia gioventù e so come sono bestiali i vermi che li servono: sono tanto cattivi quanto codardi e per codardia non li batte nessuno.
Mi ricordo di un verme che frignava per la paura che provava, perché  lo avevo affrontato, poi si vendicò, alle spalle, quando fui distante, nel modo che sapeva lui, calunniandomi.
Buon 2018, auguri agli onesti non fessi, in particolare, siate leali con voi stessi e non vendetevi mai agli sporcaccioni che ci comandano, che detengono il potere.

Internet e libertà, Italia come l'Iran, siamo a rischio sempre più

La nostra libertà  è  a rischio e le critiche, come abbiamo provato noi a scrivere dentro un giornaletto papista, con frasi decenti, per loro sono sempre ....insulti: per troppi democristiani  di sinistra e di centro, del PD o di Liberi e Uguali, esprimere opinioni con fatti e dati oggettivi è criminale, se non segui le loro idiozie.
Guai dire che il papa è  sicuramente un ipocrita, che la chiesa, le cooperative, protette dai partiti di sinistra e dagli squallidi sindacati, nascondono interessi da negrieri, da schiavisti.
È  un dato oggettivo, basta guardare i loro introiti ufficiali, alla faccia dell'ospitalità, sempre a nostre spese.
Stiamo attenti, il prossimo governo di centro sinistra sarà peggiore del precedente e da tempo questi farabutti vogliono censurare chi li critica, chiamati criminali da mettere in prigione, derubare dei loro onesti guadagni, con multe, per ingrassare ancora una volta la corruzione.
Sì, vorrebbero la realtà dell'Iran, della Turchia di Ergodan: per questo vogliono far arrivare altri islamici da noi, così  avremmo una bella Repubblica islamica, teocratica, con i voti dei nuovi cittadini, dove le critiche sarebbero solo da parte degli......infedeli.

Schiavisti uniti nella lotta, il mercato continua

La tecnica è  chiara e il commercio lascia tracce economiche evidenti, dentro le banche, ma nessuno agisce, a livello europeo eppure dietro ci sono le mafie e i gruppi terroristici islamici, che si finanziano.
Nessuno vede e parla, ma loro agiscono, è  chiaro che dietro ci sono i grandi gruppi di potere, troppo potenti perché  un singolo magistrato possa agire, come per il caso delle famigerate ONG, con dietro la grande finanza.
Il giro criminale è  troppo evidente e i 5 miliardi, dato minimo, sino ai 10 miliardi versati ai trafficanti per un milione di ....falsi profughi, non li pagano gli africani, ma qualcuno per loro: questi dati vengono proprio dalle istituzioni  europee, ma si vede che non vogliono andare oltre.
La Chiesa, con questo papa gesuita, insulta l'intelligenza  dei ....cretini con smorfie e sguardi ipocriti al cielo, per coprire questa lurida attività, che riguarda ancora una volta la chiesa papista e le chiese protestanti, pure loro ben legate alla grande finanza.
Povero Gesù  Cristo, è  appena passato Natale e lo hanno già  messo in croce.

Preti impegnati nella cultura del nuovo schiavismo

Sempre, mi ripeto, sempre, la chiesa, come organizzazione politica, si è  macchiata di crimini storici.
I massacri ci sono anche oggi, comunque li avemmo nel secolo scorso, nella guerra di Spagna, con mezzo milione di fucilati, dai franchisti, benedetti dai preti, poi i fascisti e i nazisti, non scordiamoci, ebbero i loro seguaci nelle curie, oltre alla frase del papa di allora riferita a Benito Mussolini, detto il Duce, che lo definiva l'uomo della provvidenza.
Nel passato la chiesa, come organizzazione politica, commise atrocità disumane, che non vi annoio nel raccontare, sempre per difendere poteri civili immondi, infami, imperiali, feudatari, monarchici ed altro ancora, compreso quelli mafiosi e corrotti di pochi decenni fa.
Oggi questa chiesa è in affari con traffici sconci, di esseri umani e guadagna direttamente e indirettamente, in queste operazioni che io definisco criminali.
Tutti sanno che a pagare gli scafisti, legati alle mafie internazionali e al terrorismo islamico, siano gruppi economici occidentali, di intoccabili, che questo è  un mercato degli schiavi, che finirà  con grandi tragedie, che nulla di questo ha a che fare con il messaggio cristiano, ma anzi è  il contrario.
Che il papa e la chiesa papista, ma anche le congregazioni protestanti, più  luride di quella cattolica spesso, sono in affari in questo immondo commercio.
Che il diavolo li porti tutti e sono certo, escludendo gli scemi del villaggio, che il papa e i suoi seguaci non credano in Dio e nel messaggio di Gesù  Cristo, o avrebbero terrore per quello che stanno commettendo.

Papa Gesuita, basta cazzate, non offendere Gesù Cristo

Noi, di Notizie News, siamo impegnati nel diffondere i Vangeli, senza se e senza ma, quindi vorremmo sentire rispondere positivamente...sinceramente, almeno un solo cattolico, di aver letto  i vangeli, almeno una volta nella vita.
Si scoprirebbe che il motivo per cui i preti non vogliono che si leggano i santi vangeli, questi veramente santi, sta nel fatto che temono che si possa scoprire l'atteggiamento di Cristo contro gli ipocriti, i falsi in genere.
Ecco perché  non conviene a questo papa, che odia la verità, io non parlo di quella teologica, quella logica e razionale, quella politica, far leggere i vangeli e noi gli...facciamo il ...dispetto, combattendo la menzogna dei suoi pretini in affari, di diffonderli il più  possibile.

Ricchi sempre più ricchi e crimine, violenza sociale in crescita

È la logica conseguenza di questa situazione: la povertà decade nella miseria nera e provoca orrore, ovvero spinge molta gente verso il crimine, oppure la spinge verso la violenza sociale, oggi senza ideali, né programmi, né analisi e ideali.
Il sistema poi si nutre da solo, ovvero i proventi della criminalità vanno ai finanzieri, che li accumulano e favorisco, in conseguenza, altra emarginazione.
È  un sistema sociale che rischia di generare sempre più  mostri nelle nostre periferie ed assediare sempre più  il centro città, i quartieri residenziali, abitati dai ricchi, che vivono dentro cittadelle con mura e filo spinato, con mercenari che li.....proteggono, ma io non sarei tanto sicuro e tranquillo, se fossi in loro.

Immigrazione con moneta forte e salari deboli, per aumentare i profitti

Volete sapere cosa sta dietro l'immigrazione  e chi paga questi viaggi, dal costo, secondo calcoli dell'Unione Europea, di circa 5 miliardi di Euro all'anno, quasi la metà  Pil dell'Africa nera?

Sapete cosa sta dietro all'Euro e cosa comporta avere una moneta valutata, che definisco forte?
Una maggiore fetta di ricchezza mondiale in mano a chi la possiede e commercia a livello planetario, compra materie prime e prodotti da assemblare, per esempio, in Paesi con monete svalutate e rivende il tutto, guadagnando di più,  con un margine di profitto superiore.
Se sale il valore della moneta però  si rischia di essere spiazzati nelle esportazioni ed allora i nostri....geni dell'economia si sono inventati il sistema per far scendere il costo del lavoro, almeno per quelli di bassa specializzazione, ecco a voi l'immigrazione, che fa crollare i salari dei ceti più  poveri, mettendoli alla fame nel vero senso della parola ed ecco a voi l'immigrazione, ovvero miliardi di euro che vanno ai trafficanti, con dietro pure i terroristi islamici nella zona desertica e semi desertica dell'Africa, che qualcuno paga, ma non si sa chi sia.....
Sì, si sa bene chi siano, ma nessun giudice può  intervenire se non vuole perdere il posto: sono gli stessi che esaltano il valore umano della ius soli e dell'integrazione.
Il lavoro sporco, per convincere i minchioni, lo fanno i sindacati, i partiti di sinistra, come Liberi e Uguali, la chiesa e questo papa indefinibile, interessato e intrallazzone, dentro, con i suoi preti, in questo lurido commercio, poi abbiamo le varie mafie, infine i soldi passano tutti attraverso le banche e si possono individuare, con nomi e cognomi precisi, ma nessuno agisce, nessuno vuole agire.
Servirebbero azioni eclatanti di polizia ed arresti eccellenti, con sequestri di beni per miliardi, ma sino a quando vedremo i minchioni al potere, loro servitori, tutto sarà  una farsa.

Terrorismo islamico, il male minore per il nostro futuro

Pare un assurdo, ma purtroppo è  così, peggio del terrorismo è  la ius soli, che darebbe la maggioranza, fra qualche decennio  a loro, con il loro altissimo tasso di natalità, senza scolarizzazione decente, cultura e tanta emarginazione.
Il futuro per i nostri figli sarà  nero, nerissimo, o fuggiranno in qualche luogo ancora libero, diventando dei veri profughi, o vivranno all'inferno  in terra.
La lotta contro la ius soli è  stato un atto di civiltà, infatti i poverini, che volevano salvarsi il culo sulle poltrone, dopo anni di reati gravi contro il patrimonio pubblico o privato, come le banche, con i loro amici raccomandati nel posto pubblico, stavano spalancando il vaso di Pandora.
Lottare contro i trafficanti di carne umana significa denunciare e sperare che qualcuno vada sino in fondo, con espulsioni di massa e processi penali, con condanne ai lavori forzati, contro chi fa affari sulla nostra e loro pelle.
Il terrorismo resta sempre un piccolo avviso, perché  dopo il terrorismo avremo lo Stato di terrore, con la legge islamica imposta a tutti, che qualcuno definirà  ancora.....atti di civiltà.

2017 fine anno, le speranze sono poche per il futuro

Avendo una classe politica ignorante, rozza e stupida, che confonde ancora la cultura con il titolo di studio, quasi sempre, se non sempre comprato, con un ceto medio quasi demenziale e un popolo semianalfabeta, se non di fatto, analfabeta, non rimane che piangere.
Le soluzioni future sono nefaste: saremo un proseguimento della Libia, con mezza Africa qua, con le guerre etniche e tribali, per il controllo dei traffici criminali, come di fatto sta capitando nelle nostre periferie, oppure avremo il ritorno dei nazisti al potere, con le conseguenze solite, che non ricordo per un minimo di buon gusto.
Le soluzione alternative ci sono, ma bisogna liberarci del politicamente corretto, delle idiozie della buona borghesia, tollerante, sino a quando non infastidiscono i loro interessi.
Serve un po' di intelligenza al potere e la guerra dei faccendieri, da arrestare, condannare ai lavori forzati e a cui sequestrate tutti i beni.
Buon anno a tutti e speriamo di vincere lo schifo delle prossime elezioni.

30 dic 2017

Diritto delle donne: il fascismo di sinistra è complice delle violenze

Erano le 18 e stavo tornando a casa, in una zona al confine di realtà  degradate e zeppe di immigrati, quando ho visto una scena che mi ha disgustato: era una decine di donne, la religione non la indico, ma la lascio supporre a voi, coperte da capo a piedi, in ....branco, accompagnate, anzi precedute da un uomo, che le comandava e le teneva in gruppo.
In pratica le poverine uscivano alla sera, ma da recluse nell'ora d'aria, o meglio se avessi visto un cane pastore che le teneva unite sarebbero apparse un gregge, con il pastore con il bastone pronto all'uso.
Le nostre minchione, di centro sinistra, parlano dei diritti delle donne: si vede che queste non le considerano donne o le vedono come capre al pascolo, da autentiche razziste.
Comunque anche le capre hanno dei diritti come animali, superiori, a quanto si intuisce dall'indifferenza che costoro hanno verso queste povere disgraziate.
Visto che abbiamo gente pronta a fare lo sciopero della fame per diritti fasulli, prima dei grandi cenoni delle feste, perché  non iniziano a....lottare per dare diritti umani elementari a queste poverette, per esempio poter uscire di casa da sole, non vivere più  come recluse o bestiame da far pascolare?
La sinistra neofascista non dice nulla?

Gesù diventa Perù, a Zoppola una maestra ignorante censura il cristianesimo

Ecco a voi le prime prove di islamizzazione in Italia, una maestra di Zoppola, da non confondersi con Zoccola,...assolutamente (non dite parolacce grazie), per non disturbare la triste infanzia dei piccoli islamisti, ha censurato Gesù Cristo.
La poverina non sa neppure che Gesù è uno dei profeti dell'Islam, secondo loro e quindi la sua nascita non dovrebbe dare fastidio a loro, ai più ...intelligenti.
L'ignoranza non è una virtù e i poveri sinistrati, i pennivendoli della serie paghi uno e prendi 4, la difendono: povere capre.
Mi scordavo, noi di Notizie News ci impegniamo a diffondere i vangeli dal nostro Blog e lo faremo per l'anno nuovo.
Per ora solo in Italiano, poi nelle altre lingue, tra cui l'arabo, se la cara maestrina di zoccola... scusate Zoppola, volesse leggersi il testo, per accrescere la sua scarsa cultura, ne sarei felice.

Ius soli, i buffoni di regime, i preti in affari, altri falsi difensori degli italiani

La guerra per la ius soli è finita, sperando che questa legge sia stata .... buttata via per sempre, ma il problema è un altro: abbiamo troppi preti affaristi, trafficanti di carne umana, con le loro banche alle spalle, con le associazioni di categoria in cerca di manodopera di basso livello, ma ancora pagata peggio, con le cooperative che cercano poveracci per lavori mal pagati, senza ferie né diritti umani.
Ecco a voi cosa nascondono questi atti di ...civiltà: sindacati che proteggono la linea politica delle loro cooperative amiche e dei loro capi politici, che difendono a loro volta gli interessi del padronato, del mondo della finanza, il tutto a nostre spese e dei migranti.
Infatti i nazisti, riesumati da queste politiche e dai ...padroni, sono pronti a scacciare i ....nuovi cittadini, a fare la pulizia etnica, quando non converrà più tenere qua disperati da Terzo Mondo nelle nostre periferie, perché il costo supererà il vantaggio.

Immigrati irregolari e criminali Salvini li scaccerà?

Scusate, ma non credo a Salvini, assolutamente, perché ha un alleato che puzza di amico del diavolo, ovvero in affari con le cosche mafiose.
Inoltre bisogna ricordare che il sistema economico italiano è talmente marcio che le cosche sono in affari con banche e con diverse realtà produttive nazionali, in accordo con i politici di tutti gli schieramenti.
In pratica i delinquenti extracomunitari non si possono scacciare, i clandestini in genere, servono per certi profitti sporchi, che poi rientrano nel sistema sociale ed economico italiano.
Salvini li scaccerà?
Io ho molti dubbi, ma state certi che ci metteranno la squallida Unione Europea e i diritti ....umani, più i centri sociali scenderanno in piazza: saranno le solite idiozie tutte italiane per prenderci per il culo e voi le berrete, o fessi.

Elezioni politiche in Italia, rispondiamo con onestà e coraggio

La vendita del voto non è solo per i mafiosi, per i miseri, senza futuro, nelle periferie degradate, ma soprattutto nel pubblico impiego, infatti i premi, i passaggi di livello, rivolti soprattutto agli amici loro, sono stati dati ora, prima delle elezioni.
Questo è voto di scambio, storicamente in uso, lo faceva la DC, poi il PSI, oggi lo fa il governo del PD, ma lo stile è ancora quello.
Siamo noi che ci dobbiamo non vendere, non siamo capre al mercato della carne.
Tanti lo fanno, ma la nostra dignità, quella vera, è al primo posto, il nostro futuro e quello dei nostri figli pure: mandiamoli a casa, a calci in culo, togliamo a loro i vitalizzi, togliamo i privilegi e mandiamoli ai lavori forzati per i loro reati, con tutta la razza dei farabutti che li circondano.
Sto sognando, lo so.
So anche che voterete ancora Pd, o Forza Italia, i più coglioni sceglieranno Liberi e Uguali, poi si lamenteranno se non troveranno lavoro loro o i loro figli, la pensione non basterà per campare e vedranno la cara nonna morire sulla barella al pronto soccorso, perché non ci sarà posto in ospedale.

29 dic 2017

Amazon fa i soldi come nell’Ottocento, sfruttando i poveracci

Chi vuole i migranti sotto pagati nelle imprese Occidentali?

Io credevo che fossero solo dei retrogradi, fuori dalla storia, che fanno i soldi come appunto, nei secoli bui del passato.

Invece la sorpresa è stata grande pure per me, Amazon ha un immenso impero, che cresce e rende i suoi titolari, padroni, imprenditori, chiamateli come volete, ricchissimi.

La tecnica di questa immensa società sta nello sfruttamento di tecnologie avanzate e programmi informatici intelligenti, tutto in rete, con lo sfruttamento di corrieri malamente pagati, in parte appunto extracomunitari, con altri italiani, europei: è tutta gente disperata e pochissimo pagata, ma fatta correre come disperati.

Ecco a voi l'assurdo nell'era dell'intelligenza artificiale, l'unione di logiche economiche super moderne e altre medievali, da negrieri.

Chiesa in affari con gli schiavisti, carne umana per tutti

Ora abbiamo anche i missionari…che vogliono i profughi: ci fanno la lezione di costituzionalità sull'invio di truppe all’estero, per fermare i migranti nel Niger, anche se l’operazione ha altri fini…per esempio per i minerari della regione o economici.
Intanto, con le loro smorfie e i loro occhi al cielo, in imitazione dei santi sui santini, sulle immaginette di un tempo, i buoni papisti nascondono guadagni per loro e i loro amichetti, imprenditori, che io chiamo sempre padroni.
I migranti servono sia per destabilizzare l’Occidente e portare avanti politiche di estrema destra, fatto ormai evidente per tutti, sia per far saltare le condizioni di vita degli italiani, togliendo sicurezza in particolare alle donne, con politiche di stampo maschilista, sia per far crollare i salari dei lavoratori più poveri.
Quindi i poveri diventano più miseri e i ricchi fanno i soldi con questa politica..…di sinistra e papista: la Chiesa prende i soldi direttamente per ospitare i …profughi, poi anche dal loro lavoro, sfruttato nelle cooperative, infine grazie alla generosità dei …benefattori, che la ringraziano per la posizione papista filo ospitalità.
Si sa che la “mano destra non deve sapere cosa fa la mano sinistra” e costoro restano anonimi: se vengono, questi denari, da imprese di sfruttatori…legali o illegali, caporali, trafficanti vari, non si…può certamente sapere, ma la loro generosità li premierà e li farà salire …in paradiso.
Infine non mancano i …soldi da lavare, fatto questo provato da indagini penali, dove i riciclatori volentieri utilizzano le banche cattoliche per ripulire i soldi dei traffici di armi, di droga e naturalmente dal commercio dei migranti.
Le vie del Signore sono infinite e non giudichiamo, anzi, non denunciamo tutto questo o si va…all’inferno: Sì, chi denuncia il male finisce alla casa del diavolo e non chi lo fa.
Dove sta scritto?
E’ l’undicesimo comandamento, da sempre predicato dai pulpiti e infatti troveremo, oltre a noi…criticoni, anche Gesù Cristo in questo luogo, perché accusò di ipocrisia i farisei: in paradiso invece saliranno tutti coloro che sono tanto ospitali, i preti pedofili e i loro protettori.
Amen.

Legislazione finita, il male di 5 anni

Ora possiamo chiudere questa sporca legislatura, i voti di scambio, da sempre esisti, continuano a inquinare quello che rimane di questa grigia e squallida democrazia in avanzato stato di putrefazione.

Gli interessi sporchi, la disonestà diffusa hanno trionfato ancora, gli intrallazzi pure.

La paura di cambiare ci ha resi idioti e senza cambiamenti rischiamo di morire come popolo: infatti i …lazzaroni al potere, nei meandri della burocrazia parassitaria e dannosa, nelle istituzioni inquinate e in combutta con la criminalità ci stanno rovinando, noi e i nostri figli.

Paolo Gentiloni, ridammi il voto rubato e le mie speranze tradite

Caro signore gattopardesco mi hai derubato, non i soldi, ma il mio voto dei mie 20 anni, quando votai il tuo partito, sperando di cambiare qualcosa in questo squallido Paese: erano gli anni Settanta e io votai Democrazia Proletaria, dove tu eri un personaggio della sinistra, che iniziava la sua carriera politica da deputato per la difesa dei proletari.

Io, a quel tempo, sognavo un mondo giusto, equo e libero, senza padroni e ladri, corrotti e ipocriti democristiani.

Poi tutto finì come sappiamo e i democristiani, di tutti gli schieramenti, fecero carriera, a spese nostre, anche.

Tu, Conte Paolo Gentiloni, facesti la lunga marcia verso il potere e alla fine diventasti Presidente del Consiglio, ma per un governo con argomenti, progetti, valori opposti a quelli predicati, proposti, allora da noi: in pratica mi hai ingannato e tu sei uno di quelli che mi hanno derubato.

Non solo il mio voto rivoglio indietro, ma anche i sogni dei miei vent’anni, che personaggi come te, scaltri più del diavolo, hanno cavalcato: le nostre speranze di un futuro migliore, per noi e i nostri figli, sono state trasformate in una presa per il culo.

Immigrazione e papismo, l’uso del Vangelo per giustificare crimini e porcherie

Cosa ha a che vedere l'affarismo delle organizzazioni cattoliche e del padronato cattolico, come le varie….buone opere con l'obbligo insensato di ospitare tutti, ovvero fare un grande servizio a quei sfruttatori, negrieri, che utilizzano questa manodopera sia per la manovalanza criminale, che per aziende illegali o semi illegali, per il caporalato.

Il Vangelo è contro tutto questo, contro le ipocrisie, contro le menzogne e contro le ingiustizie, invece le visioni papale paiono scemenze, nella migliore delle ipotesi, qualcosa che fa ridere, ma anche offensivo del messaggio cristiano: le smorfie e le moine non rientrano nello spirito evangelico, basta leggerli per capirlo, ma solo in qualche pubblicità per cioccolatini.

28 dic 2017

Bancarotta e fallimenti, servono nuove leggi e processi rapidi

Mentre Paolo Gentiloni ci racconta la fiaba del buon governo, senza dare particolari, nessuno si rammenta che servono nuove leggi per potere recuperare i soldi rubati alle banche, in modo da mettere il sistema bancario in sicurezza.
Si devono colpire i furbastri con politiche coraggiose e decise, sia con decisioni che contrastino le fughe dei soldi sottratti, anche con mezzi….pirateschi, informatici naturalmente, certi paradisi fiscali, dove hanno nascosto i soldi i bancarottieri.
Ovviamente bisogna iniziare con i sequestri di tutti i beni a disposizione di costoro, ladri professioni, protetti dai….politici.
Nuove leggi e nuove politiche sono necessarie per colpire i faccendieri disonesti, o tutto sarà una guerra di pettegolezzi e personale, o tra gruppi di potere e di partiti.

Ius soli, legge da mai approvare

Perché questa legge deve essere respinta per sempre?
Perché l’integrazione non può essere imposta per decreto legislativo, perché i diritti delle persone si hanno solo se queste sono uguali e tutti rispettano la legge nello stesso modo.
In pratica, dare all’Italia un milione di nuovi cittadini significa stravolgere la nostra realtà nazionale, mentre solo nel tempo, io dico nelle generazioni, si potrà avere una vera integrazione e di conseguenza ottenere situazioni di uguaglianza.
Il sistema di importare manodopera di basso livello, da sfruttare, anche elettoralmente, per favorire un sistema vecchio, fermo agli anni cinquanta, con lavori di bassa specializzazione, ci trascina e ci trascinerà nel baratro del peggior Terzo Mondo.
La politica dell’integrazione… fasulla, come questa, con periferie degradate, manovali e anche criminali, spalanca  a situazioni inquietanti.
Per questo motivo la ius soli è da evitare, combattere e contrastare.

Guerra santa islamica e immigrazione, attendiamoci il terrore

Loro minacciano, ma non credete che scherzano: prima o poi gli attentati ci riguarderanno tutti, per ora capita uno da noi, uno in Australia, uno in Russia, ma è certo che più di loro arrivano e si moltiplicano, come sanno fare loro, più finiscono ai margini della nostra società, come sta di fatto capitando, più avremo terroristi pronti a portarci all’inferno con loro.
Per vincere questa guerra deve essere fermato il mercato degli schivi moderni, detto appunto immigrazione, ridato spazio e sviluppo nelle nostre periferie, espellere il numero più alto possibile di non …integrati: pare un discorso duro, ma è il minimo necessario e non sufficiente per vincere questa guerra appena iniziata.

Cristianesimo e verità, un atto di carità non porta a guadagni economici

San Paolo disse, scrisse, che bisogna prima lavorare e mantenersi, poi tutto il resto darlo ai poveri.
Io aggiungo che prima dobbiamo mantenere noi e famiglia, poi tutto il resto deve andare ai poveri, chiaramente senza vivere nel lusso, ma solo di ciò che serve, che è necessario, in modo sobrio.
Invece oggi vediamo tanti …impegnati nella filantropia che guadagnano, sfruttano la situazione, come le cooperative ospitali: non sto parlando di un giusto stipendio guadagnato in un lavoro che si compie nel sociale.
Parlo di gente che sfrutta i migranti, ma chiama il suo sfruttamento…ospitalità, altri che rubano contributi pubblici e sponsorizzano altri arrivi.
Parlo di chi utilizza il suo volontariato come arma sociale, per avere vantaggi in società.
Quindi, per me, ogni atto caricatevele non può avere dei vantaggi, dei premi, specialmente economici, o si chiama opportunismo.

Italia a rischio, o si cambia o si muore

Oltre alla rabbia per i furti che i corrotti continuano a fare, oltre alla voglia di giustizia, contro i rapporti tra Stato e mafia, ciò che i nostri politici non capiscono è il periodo storico in cui siamo: la globalizzazione ci impone scelte forti per resistere alla concorrenza estera di troppe economie molto vive e forti.
Proprio questo sistema corrotto e mafioso, clientelare, burocratizzato ci sta mettendo fuori gioco, a livello mondiale.
Se non si cambia la nostra economia collasserà su se stessa e resteremo servi dei padroni attuali o saremo costretti a fuggire in massa all’estero.

Partito democratico, Liberi e Uguali, la politica di chi non sa cambiare

Cosa sta dietro a questo governo, detto di sinistra?
Le forze corporative, che passano nei palazzi del potere, sino ai faccendieri, imprenditori incapaci di agire senza favoreggiamenti vari, ovvero senza appalti pubblici e vantaggi …personali, da parte dei suoi amici e …stipendiati politici di fiducia.
Le banche sono state salvate, per esempio, con i soldi dello Stato, i ladri invece non hanno rischiato nulla, perché doveva rimanere quel equilibrio socio politico …clientelare nelle nostre realtà locali.
La sinistra poi difende posizioni storiche privilegiate, dall’amministratore che governa ….grazie alle posizioni dei suoi avi, ereditando il posto di comando, come diritto acquisito, al piccolo raccomandato, arrogante, ignorante, che impone le sue scelte personali negli uffici pubblici.
Così abbiamo che i migliori ricercatori scientifici delle nostre università se ne vanno all’estero e là depositino i loro brevetti.

Immigrazione e bande criminali, mafie, ONG, Chiesa Cattolica e associazioni in affari

Tutti costoro, sopra elencati, guadagnano da questa situazione…di emergenza, altrimenti chi pagherebbe i viaggi di questi disperati?
E’ chiaro, come per tutti i traffici illegali, dalle armi clandestine, alla droga, alla prostituzione, alle scorie tossiche, che esiste un livello legale, da ….. non punire mai, a quello criminale: quindi c’è chi lava i soldi sporchi, ma anche chi se ne approfitta delle attività illegali, in questo caso imprenditori, che pagano di meno i disperati provenienti dal Sud del mondo, con i caporali, con le cooperative rosse e bianche.
In pratica tutti costoro hanno un vantaggio, per esempio le cooperative sfruttano le situazioni attuali, con soldi pubblici spesi per mantenere i …. profughi.
Quindi bisogna arrivare a colpire non solo gli scafisti, forse i meno colpevoli di tutta questa catena criminale e non bisogna solo agire contro i caporali, fatto raro, o contro le ONG, che si dimostrano essere un anello della struttura.
Bisogna Agire contro chi guadagna da tutto questo: certamente esiste un rapporto economico diretto tra gli ultimi livelli della catena, che sono di fatto i principali beneficiari di questo commercio di carne umana e i veri trafficanti, schiavisti, riconosciuti ufficialmente come tali.
Questo vuole essere uno spunto per qualche indagine da parte di qualche onesto e coraggioso magistrato.

Paolo Gentiloni, dal 68 al governo conservatore

La politica italiana, la patria dei trasformisti, mostra il volto di questo ex sessantottino, pure lui urlò nelle strade viva Marx, viva Lenin e viva Mao Tse Tung.
Poi fece il suo lavoro di …riavvicinamento alla politica attuale, lento e continuo, passando da democrazia Proletaria, radicali e gruppi affini, entrando nel centro sinistra, DS e PD, sino a diventare un eroe del giornale della Confindustria Il Sole 24 Ore, per le sue scelte oculate e filo…padronato.
Questo è un vizio italiano o è una caratteristica di tutto il mondo?
Sicuramente da noi abbiamo dei maestri di questa antica arte, del salto sul carro dei vincitori e i gattopardeschi sono dei professionisti a livello mondiale, anzi i nostri esperti del settore sono imbattibili.

News . Paolo Gentiloni, il peggio della politica democristiana

Il suo lodarsi, a fine legislatura, appare un rito solito, ma anche risibile e patetico: il povero conte sessantottino non ha mai scordato le sue radici da democristiano dalla nascita e il suo è stato l’ultimo (speriamo) governo della DC della storia d’Italia.
Come in tutti i casi precedenti i danni sono tanti, troppi, il lavoro è sempre più precario, le banche degli amici hanno visto tappati i loro debiti con i soldi pubblici, che sono stati sottratti ai bisogni dei più poveri.
La fuga dei giovani all’estero è proseguita, anzi, peggiorata, i rapporti viscidi con le posizioni del Partito Radicale da una parte e della Chiesa dall’altra sono rimasti buoni.
Abbiamo una politica dell’accoglienza che favorisce il lavoro nero e l’emarginazione, la criminalità in Italia, mentre abbiamo i campi di concentramento in Libia.
Poi si gioca sporco con la ius soli, che, come certe ragazze facili e smorfiose, pare che si dica: “Vorrei, ma non vorrei.”
Ora non so se questo è stato il peggior governo di sempre di questo Paese, ma certamente è uno dei peggiori in assoluto: la graduatoria la faranno gli storici fra cento anni.

Notizie News in prima linea, contro i ladri di futuro

Noi di Notizie News non temiamo neppure l’inferno, lottiamo contro gli ipocriti, quindi contro questo clero, contro i sindacati, contro il padronato e gli speculatori, contro i ladri di ogni tipo e genere: per questo motivo che siamo molto popolari da una parte e tanto odiati dall’altra.
Abbiamo alzati i toni e il linguaggio forse è…..diventato più sciolto, ma certamente noi esistiamo e rompiamo, ovvero cerchiamo di denunciare il marcio, anche se non crediamo che questo possa fare molto contro certi poteri malsani: se potessero censurarci definitivamente lo farebbero, ma non sono ancora riusciti.

Super ricchi e nuovi poveri in crescita

Loro crescono e i poveri pure, di numero, il ceto medio si stringe sempre più: la ricchezza mondiale, dominata dalla logica del mercato… che premia sempre loro.
Per caso questo sistema non sarà impostato proprio per favorire l’ingiustizia sociale ed ingrassare sempre più i….porci?
No, ti rispondono ed affermano che la legge di mercato è scritta in cielo e sta prima di quelle di Dio, anzi il loro dio si chiama quattrino e lo adorano sopra ogni cosa.

Giustizia in Italia, servono tribunali speciali per processare chi ha rovinato questo Paese

Il Paese è disastrato, senza lavoro, disperata, con ingiustizie palesi in ogni settore e realtà, con le menti migliori che fuggono, con altri che languono, con il crimine sempre più apertamente arrogante,  con la corruzione che è sempre più palese e i corrotti sono sempre più prepotenti.

Ormai i nostri i figli e i nostri nipoti se ne dovranno andare, lasciando l’Italia in mano ….ai nuovi cittadini, perché, per loro non ci sarà più spazio né diritti umani.

Per fermare il disastro servono processi seri e duri e condanne molto pesanti, nei confronti di chi sta causando questo disastro: quindi mi auguro che tribunali speciali emettano sentenze rapide e durissime, con pene molto dolorose per i responsabili, da scontare sino alla fine.

XVII legislatura è finita, ringraziamo il Signore

I padroni ringraziano Gentiloni, per il lavoro fatto a loro favore, ma gli italiani sono senza futuro, solo intelligenza e coraggio ci possono salvare.
Notizie News è da tempo che è in guerra contro mafie e corruzione, leggi fasciste, contro la censura…. Democratica, contro i venduti, che un posto fisso  si mettono a 90 gradi.
Noi ci siamo impegnati per  contro la ius soli e siamo felici che questa sciagurata legge sia naufragata, noi ci vantiamo anche per le nostre 200 mila visualizzazioni al mese.
Abbiamo combattuto contro le politiche che invece di dare sviluppo agli ultimi, immigrati o italiani, davano miseria ed emarginazione, favorendo sempre i corrotti, i faccendieri e i più ricchi.
Così siamo felici della fine del periodo infame del centro sinistra e ci auguriamo che non ritorni più, dopo il male fatto a questo Paese…disgraziato: la sconfitta della ius soli è un dono di Dio.
Speriamo che Dio ci aiuti in futuro e si possa salvare questa  terra disperata, invasa e senza lavoro, corrotta e dominata dal crimine.

Ius soli, la sinistra storica si strappa le vesti

Poverini, hanno perso, non vedranno più la ius soli, nonostante i loro scioperi della fame: menomale che capodanno è vicino e si rifaranno con il cenone.
E’ un vero dramma, questo Paese non capisce gli atti di civiltà, detti anche atti del …azzo.
Loro, che sono così…aperti, dove non si dice, si sentono i migliori e pensano ai bambini negretti, poveri cuccioli, al loro futuro senza cittadinanza italiana.
Per il resto, dove vivono, in che condizioni si trovano, le bambine come stanno nelle loro famiglie, fa parte tutto del folclore etnico, da rispettare, con il padre padrone che picchia e abusa sessualmente, per esempio, …..svolgendo sempre il suo ruolo di educatore delle tradizioni socioculturali e religiose di appartenenza.
Scioperi della fame per difendere i diritti umani di queste creature non se ne vedono, neppure atti di civiltà a loro favore.
Si vede che sono io che sono politicamente scorretto e non capisco il loro grande e supremo gesto …di comprarsi un milione di voti con un po’ di digiuno tra il cenone natalizio e quello della fine dell’anno.

Google news ci censura sempre e noi continuiamo a rompere

Noi non ci arrendiamo e chiediamo sempre il perché della loro censura: dire che gli imbecilli sono imbecilli senza fare nomi non è un reato, poi se protestano costoro significa che ammettono di esserlo.
Dire che la Dc era legata alla mafia, che il Psi era corrotto non è un reato, perché sono dati scritti nei processi e nelle sentenze penali.
Dire che ci sono politici in combutta con la mafia, che ci sono servizi segreti che hanno messo bombe è un dovere morale, non bisogna lasciare solo i magistrati che hanno portato le prove di questi crimini, ma sono stati depistati, bloccati, trasferiti dai politici di allora.
Tutto questo è criminale?
Sì, poi condisco tutto con un va a fan culo, ogni tanto e non va bene, invece raccontare balle e difendere i bancarottieri, colpevoli secondo la logica, la razionalità, con argomentazioni oggettive, è….lecito, secondo qualcuno, a quanto pare.

27 dic 2017

Amazon- libro di Arduino Rossi -LA FINE DELL'ESTATE - romanzo ambientato nella realtà italiana anni Settanta

LA FINE DELL'ESTATE  


La fine dell'estate CI RIPORTA NEGLI ANNI SETTANTA DEL NOVECENTO, IN ITALIA, QUANDO I SOGNI DI CAMBIAMENTO SI SCONTRAVANO CON UN MONDO CORROTTO E ANCHE VIOLENTO.
Il romanzo è parzialmente biografico, ma visto in modo generale, ovvero racconta un'esistenza che forse era comune in quegli anni difficili per molti.
Abbiamo la violenza politica e il terrorismo, l'inizio del proliferare delle sostanze stupefacenti roga, desideri di giustizia e scontri personali, con l'emarginazione dei perdente, ovvero dei sognatori e utopisti onesti anche umanamente e culturalmente.
Sicuramente la visione dei fatti e degli avvenimenti è ben lontana da quella ufficiale, ancora in voga tra i giornalisti e i amici vari...del potere costituito: questo scritto vorrebbe riproporre quegli anni in modo differente dalle cronache ufficiali di quegli anni.
Michele sarà uno sconfitto...ma solo per il mondo, mentre in realtà la sua onestà lo premia: non conta quanto uno vive, ma come vive.

Giallo poliziesco - romanzo - LA VILLA DEI CIPRESSI - di Arduino Rossi - su Amazon

LA VILLA DEI CIPRESSI


Questo è un romanzo poliziesco, giallo, che si ambiente negli Stati Uniti, in una città ....in una città immaginaria, ma non troppo, dove un mondo arrogante, di una famiglia di ricchi e prepotenti del luogo viene scoperto e denunciato da un ispettore coraggioso, duro e puro.
Una vecchia signora è assassinata nella Villa dei Cipressi, una tenuta di ricchi signori di una cittadina degli Stati Uniti. 
Da questo fatto l'ispettore Flirt partirà a delle indagini che faranno salire in superficie errori ed orrori dei Cian, la potente famiglia, che vive al di sopra della legge.
Il duro ed onesto Flirt non si arrenderà sino alla fine.

Amazon - romanzo dell'orrore di Arduino Rossi - LA TANA DELLA VOLPE

LA TANA DELLA VOLPE 



Il romanzo LA TANA DELLA VOLPE tratta un mondo fantastico, horror, ma non troppo, fantasioso quanto basta: volevo entrare in quella terra tanto diffusa nella narrazione popolare, quella orale, quella che si è persa in gran parte nell'oblio, che è difficile da trasformare in testo scritto.
Si rischia sempre di tradire il sapore originale, dolce e aspro, amaro, che odora di bruciato, con profumi di un mondo estinto, ma con una sua dimensione umana.
Intendo parlare di persone vere, che non recita tutta la vita una parte da imbecille per sentirsi importante.
Quindi il mio libro è rivolto a quella gente che vuole essere se stessa, senza mai vestirsi da Napoleone, ma solo da essere umano, comune e niente più.
E' sempre un romanzo horror, che vuole mantenere il gusto dei racconti popolari, semplici, ma con i terrori delle tenebre e dei misteri, anche provenienti dalla fantasia umana. 

LA RUPE DIABOLICA - romanzo su Amazon di Arduino Rossi

LA RUPE DIABOLICA Formato Kindle



Alcuni giovani, poco più che ragazzi, finiscono per caso in un palazzo misterioso, posto su una rupe, in una valle selvaggia e abbandonata.
Questi giovani cercano di scoprire segreti e sono affascinati da ritrovamenti archeologici, ma si imbattono in vicende misteriose e terribili, che li costringeranno a prendere decisioni coraggiose.
Finiranno nel bel mezzo di una riunione di satanismi di tutto il mondo, per un grande evento che sarebbe dovuto capitare: la nascita dell’Anticristo, l’avvento dell’era del male.
Combatteranno con tutte le loro forze contro questi esseri e contro i loro seguaci, per impedire che le tenebre avvolgano la terra. 

L'EREMITA DI PIETREPERDUTE Da ARDUINO ROSSI

LIBRO DI ARDUINO ROSSI - ROM,ANZO



ROMANZO CHE SI ISPIRA AL MONDO POPOLARE, FANTASTICO, RELIGIOSO E MAGICO

Il mondo magico, religioso, superstizioso, fantastico e popolare impregna questa breve storia, che si ispira ai dipinti popolari degli ex-voto, alla fede rustica dei contadini. 
Lupi, diavoli e Santi vivono in una vallata improbabile, in un'epoca passata, dominata dalla forza della passione pura e autentica.
La vita e le ombre della notte si incrociano: l'intreccio di esistenze si ritrovano oltre il tempo.
La morte non soffoca l'esistenza dei sentimenti, del dolore, della speranza, della disperazione.
L'eremita è un Santo al limite dell'ortodossia religiosa, figlio della cultura popolare.
Si è collocato al confine tra la vita e la morte: lui cerca di dare sollievo ai dolori antichi e contemporanei.
Gli uomini non trovano pace se non percorrono tutta la loro strada, in vita e dopo la morte: pare che solo il perdono possa dare serenità.

IL CAPITANO DEL DIAVOLO - romanzo di Arduino Rossi su Amazon


ROMANZO DELL'ORRORE DI ARDUINO ROSSI



In un'epoca che dovrebbe essere successiva alla caduta di Napoleone, ma non l'ho precisata, un Capitano finisce dentro vicende che lo porteranno verso avvenimenti che lo porteranno in guai.
Sarà immischiato nella vicenda famigliare di nobili, i Sicas, gente feroce e scaltra anche dopo la morte.
Gli spettri, che forse sono solo nella mente del Capitano, lo spingono a ricostruire la stirpe estinta, proprietaria del castello ristrutturato e abitato dall'ufficiale imperiale in congedo.
Il passato con i suoi tormenti e i suoi crimini riemergerà per imporre la sua volontà infernale sulla natura di un uomo sensato, che cercava solo tranquillità, dopo un'esistenza spesa per la guerra e la gloria militare.
Il Capitano Fab crede nel valore, nel coraggio nell'azione e nel merito, odia la menzogna, gli intrighi, ma ne finisce vittima e verrà fagocitato dai Sicas, che lui dovrebbe odiare perché nobili.
GLI SPETTRI DELLA....MENTE O REALI, NON IMPORTA ALLA FINE, ENTRANO NELLA VITA DI QUESTO NEMICO DEI NOBILI, DEI PREGIUDIZI, DELLE CASTE.
Rossi Arduino è nato il 9 giugno del 1956 e ha un passato sia di scrittore che di opinionista presso un quotidiano Web, oltre che collaboratore di riviste.
Oggi è un libero blogger: il suo Blog, Notizie News, ha una notevole diffusione, con più di 8 milioni di pagine viste, dati del contatore Google.

Amazon - PRIMA DEL GIORNO: Silloge di 35 liriche dal 5/8/1989 al 31/12/1989. Formato Kindle - Arduino Rossi

PRIMA-DEL-GIORNO-Silloge-liriche-ebook



Sono versi scritti come "prove", come ricerca di un nuovo linguaggio, poetico, sperimentale, lavori quindi di genere e di gusto per "palati" capaci di comprendere, di assaporare una poetica insolita, piccante, amara, anche molto salata, poco o per nulla armonica.

Comunque non mancano versi versione libera e non in rima, e intere ma che poesie quasi richiamano tradizionali, sempre in a immagini, a metafore "classiche".
Lo scopo della mia poesia sta nella lotta contro l'assurdo di un mondo relativista, sempre più sterile, sempre più lontano dalla dimensione umana: continuo a combattere per lo spirito che vola oltre ogni cosa, per il divenire di tutto nel tempo sino all'eternità.
Rossi Arduino è nato il 9 giugno del 1956 e ha un passato sia di scrittore che di opinionista presso un quotidiano Web, oltre che collaboratore di riviste.
Oggi è un libero blogger: il suo Blog, Notizie News, ha una notevole diffusione, con più di 8 milioni di pagine viste, dati del contatore Google.

AMAZON - LA RADURA DEI MORTI - ROMANZO DI ARDUINO ROSSI


LA RADURA DEI MORTI - ROMANZO DI ARDUINO ROSSI


Una famigliola decide di trasferirsi in campagna, in un luogo tranquillo: l padre acquista una casa al bordo di un vasto bosco.

Sono in quattro: padre, madre, figlio e figlia, sono la classica famiglia tranquilla.
Il padre ha fatto i soldi in affari poco chiari e ora si vuol godere la fortuna, la madre è una bella donna con molte ambizioni, odia la casa isolata e sogna il bel mondo della città.
I figli sono due monelli, scapestrati e non temono nulla.
L'epoca del romanzo è imprecisa, forse si svolge nella metà dell'Ottocento, ma non ha importanza il periodo: tutto viene lasciato nel vago appositamente, per rendere tutto impreciso e fantasioso.
Non c’è una connotazione storica né geografica: c'è una guerra tra due Regni, ma sono chiamati semplicemente i bianchi e gli azzurri.
La casa nel bosco, ma battezzata "la casa dei morti" dalla gente del borgo vicino, è molto chiacchierata: si raccontano vicende insolite.
In quella villa c'era stato un massacro famigliare, o così si sospettava.
Proprio i personaggi spettrali, gli spiriti ( una famiglia di quattro) prenderanno possesso poco alla volta delle vite e le menti dei nuovi ospiti: si presenteranno e infesteranno la casa, le esistenze della famiglia ospite.

Amazon -poesie di Arduino Rossi - IL PIANTO E LA GIOIA : Poesie scritte dal 14/5/1972 al 15/1/1988 Formato Kindle

Il pianto e la gioia di Arduino Rossi



Questo è un bosco stregato, dove l'irreale si fonde con le emozioni e prende forma: la gioia, la paura, la speranza e il dolore si incarnano in animali e in spettri, immersi in paesaggi dolci, o tristi, o angoscianti. La prima poesia risale al 1972, quando stavo per compiere i 16 anni e una dopo l'altra, ho racimolato una raccolta sufficiente per una pubblicazione. La decisione di riunire le liriche migliori e portarle alla luce fu contrastata interiormente, perché temevo che fossero male interpretate. Sicuramente lo stile e il gusto che le caratterizza è originale: quasi mai i titoli presentano gli argomenti dei versi, ma fungono da chiave per chi viole dare una interpretazione logica. Non tutte le poesie sono di facile comprensione, ma ritengo che sia insignificante scoprire il senso razionale di ogni metafora e spiegarne il contenuto: è fondamentale invece vivere queste immagini e sentirle come proprie. 

Verità - poesie di Arduino Rossi - ebook

AMAZON - EBOOK - POESIE DI ARDUINO ROSSI VERITA'


PRESENTAZIONE DELL'AUTORE

La metà degli anni Novanta furono particolarmente sereni, un po' faticosi, ma con un po' di pace e speranza: per questo le mie poesie di quel periodo sono meno tormentate.

Sono sempre ricche di immagini e colme di ansia, timorose, ma più felici, con un po' di speranza.
La mia ricerca non ha mai avuto tregua e proseguii anche allora verso una nuova meta, con a mia bramosia si verità.

ROSSI ARDUINO

ARDUINO ROSSI- AMAZON - IL VOLO DI ICARO: Silloge di 35 poesie scritte tra il 9/8/1988 e il 3/8/1989 Formato Kindle

POESIE DI ARDUINO ROSSI EDITE DA AMAZON - IL VOLO DI ICARO


Presentazione del poeta
Anno di transizione fu quello tra il 1988 e il 1989, anno di ricordi e di ricerca metafisica interiore.
Rimpianti, rimorsi, rancori si incontravano, si sposavano, si dividevano tra momenti pseudo-profetici, in attesa di una religiosità "primitiva", autentica, umana e rivelata dall'anima più profonda, come in un sogno.
La ricerca portò lungo un sentiero faticoso, che mi fece tornare verso valori stabili e giusti della mia adolescenza: la religione in questo periodo, nel 1988, era confusa, infantile, lontana dalla strada corretta, zeppa di rancore e di idealismi facili e impossibili.
Arduino Rossi

La Chiesa e il traffico di esseri umani

Dopo formali denunce contro il commercio di migranti i papisti non perdono il vizio e si immischiano appunto in questi….traffici, da esterni, non sono fessi: non si sporcano le mani, ma hanno guadagni, come fanno i riciclatori del denaro sporco, per esempio.

Loro lasciano far fare gli inchini alle statue delle madonne, davanti alle case dei capi mafia, ma poi negano l’evidenza.

Cosa ci sarà sotto….non si sa?

Invece le…vie del Signore sono infinite e non giudicate…..mi raccomando.

Se guadagnano poi da queste situazioni è solo….grazie alla provvidenza……

 

Ius soli e il pericolo democratico per il Paese

Questa legga ha già superato la logica criminale di chi la propone, infatti, pretendere di allungare una legislatura, terminata, per imporre una legge che modificherà, a loro favore le prossime elezioni è un golpe, a tutti gli effetti, o meglio, è un tentativo di colpo di stato, da parte di gente che teme il giudizio del popolo, a fine legislatura.

Questa è la politica dei politicamente corretti, ma che, poverini, non sanno che stanno spalancando iniziative anti democratiche in Italia, la Patria del fascismo: se fossi in loro eviterei di proporre alterazioni dell’apparato istituzionale, per non spalancare la porta ad altri personaggi, magari in divisa.

Preti e interessi sporchi con i migranti, la chiesa si mischia con gli schiavisti

E’ la solita posizione clericale, ….misericordiosa, ovvero l’aiuto verso il povero che non ha diritti e doveri, ma è solo uno che…. riceve dei beni gratuitamente, appunto senza obblighi.
Tutto questo non è scritto nei Vangeli, ma solo nel loro modo ipocrita di vedere le cose, che nasconde posizioni ….caricateveli, filantropiche, che facevano passare per santi personaggi impresentabili, come usurai, sfruttatori feroci, anche ladri, truffatori, mafiosi,…che si rifacevano una reputazione pulita.
Così continuano con l’accoglienza che ormai è una palese politica sociale per lo sfruttamento di costoro, appunto in accordo, segreto, ma non troppo, con i negrieri, trafficanti di carne umana.