11 lug 2017

#Trump il #russo? Non diciamo #idiozie.

Che l’attuale presidente degli Stati Uniti d’America sia un traditore e filo russo, appare quanto meno ridicolo, ma i russi, per gli statunitensi sono i cattivi, da decenni, quindi l’effetto sull'opinione pubblica è grande.
Queste inchieste però rischiano di essere solo uno scontro tra poteri politici ed economici statunitensi, tra diverse posizioni sociali e politiche interne agli Usa: lo scontro economico è evidente, tra filo petroliferi e anti petroliferi, tra autarchici e per il libero commercio mondiale.
Quindi tutte le scuse sono buone, tra chi lo vuole a casa e chi lo vuole come presidente, sono in gioco situazioni economiche e scelte importanti nel prossimo futuro di tutti, anche per noi europei.