05 ago 2017

#Italia #Libia e la guerra che ci riporta in ritardo di cento anni

La Francia vuole il petrolio libico e il tanto osannato presidente Macron ci mette in posizioni scomode, anti italiane, trattandoci da loro colonia.
Gli ultimi presidenti, che sono saliti al potere, paiono dilettanti allo sbaraglio e stanno spalancando situazioni antiche, di altri tempi, nel mondo, con guerre dei dazi, tra Italia e Francia, guerre coloniali, in stile fine Ottocento, inizio Novecento.
Noi ci stiamo mettendo in un conflitto antico, la guerra libica fu vinta dall'Italia nel 1912, dandoci una colonia, appunto la Libia, strappata alla Turchia.
Oggi invece rischiamo di prenderle, ma allora al governo c'era Giolitti, scaltro e intelligente, oltre che colto, oggi abbiamo ...Gentiloni.