21 mag 2017

#Giornalismo e #giornalisti, ne esistono di #onesti: rapporto con corruzione e mafia

Giornalisti onesti, diceva un mio vecchio amico, morto anni fa, sono numerosi come le puttane vergini.
L'affermazione è pesante e ...offensiva per tutta la categoria, ma lasciamo perde certi estremisti, anarchici o simili, invece vorrei capire come sia impossibile, che certi individui facciano i salti da un gruppo politico a un altro, mutando idee, difendendo corrotti e corruttori, di destra, di sinistra e di centro.
Il sospetto che corrotti e mafiosi finanzino certi signori del nostro giornalismo pare qualcosa di  estremamente probabile, se non una certezza.
La magistratura sa tutto, o quanto meno chi spia, intercetta le telefonate, ma la casta è troppo forte e se uno di loro finisse in prigione, l'intera categoria si getterebbe contro i magistrati: si vede che costoro hanno la coscienza.....pulita.