20 giu 2017

#Chiesa #cattolica e #vescovi, i #soldi contano di più delle #persone e del #futuro

Questa Chiesa ama troppo i soldi: i vertici sono spudorati e ipocriti, senza remore.
Quando poi si danno in affari per …l’accoglienza tutto appare viscido e infame, ovvero un vero tradimento verso i poveri, in questo caso italiani.
Da una parte…sgridano gli italiani che non fanno figli, dall’altra danno ospitalità a tutti, senza remore, fatto giusto solo formalmente, ma è tutto da valutare nella realtà dei fatti: però non dicono che i nuovi arrivati tolgono lavoro agli italiani poveri.
A pagare siamo noi e non loro, questo è in tutti i sensi, economici e in sicurezza, mentre i disperati giunti trasformano interi quartieri in nuove casbe, dove la vità è uno schifo per tutti, anche per i vecchi abitanti, anzi soprattutto per i vecchi abitanti.
Loro, i cari vescovi, non vedono e non sentono, ma parlano, anzi, straparlano: accusano chi non vuole la ius soli, che sarebbe la fine della nostra civiltà in Italia, stanno con un partito corrotto e minoritario, ormai il governo rappresenta meno del 30% degli elettori italiani, per difendere …antichi privilegi.
In pratica ci vendono tutti agli islamisti per soldi, fregandosene delle conseguenze sociali e umani, che riguardano e riguarderanno soprattutto in futuro anche la Chiesa cattolica italiana: per i vescovi l’importante è mangiare oggi.