18 giu 2017

#Liberismo all'#italiana, io vivo di rendita e tu crepi di fame

Questo sistema, durissimo con i lavoratori, con i poveri, che crepano di stenti nel vero senso della parola, che umilia....i vinti è  tanto dolce con i raccomandati, con le nuove e vecchie caste, presenti in ogni luogo in Italia: abbiamo tanti imbecilli che non sanno usare un PC e lo temono, come il diavolo teme l'acqua santa.
Questi li ritrovi nelle Pubbliche Amministrazioni come in certe realtà private: questa è  la prima causa della nostra crisi.
Se avessimo persone un po' più  capaci con l'informatica  staremmo tutti meglio.
Non servirebbero tutti quei manovali, in ogni settore della vita italiana, dall'agricoltura....alla magistratura.
A questo punto il liberismo, duro e puro, ci salverebbe.
Non sai schiacciare due tasti su una tastiera di un computer?
Allora vai a pulire i cessi, al posto del nero sbarcato ieri a Lampedusa.
Vedremmo il ritorno dei migranti a casa, con la crescita economica e della natalità  nel Paese.
Il liberismo a metà  è  la cosa peggiora che esista, se esiste questo sistema...selettivo disumano, almeno applichiamolo per tutti e non proteggiamo i vertici sociali, mentre per gli ultimi si è  feroci, senza pietà.