21 mag 2017

#Milano e la #marcia #antirazzista #razzista e classista contro gli ultimi

L'antirazzismo non sta nel..... rispettare uno spacciato nero alla stazione, ma nel rispetto degli ultimi, socialmente, al di là  delle mode del momento, ma la folla di Milano, che è  lievitata da 80 mila, per bocca di Sala a 100 mila e tutti i giornali ...di regime l'hanno ripetuto, la questura, questa volta non ha contestato i numeri, non poteva, della manifestazione.
Scusate se lo dico, ma in quella folla io rivede i razzisti veri, ovvero i classisti che disprezzano gli ultimi, ma che si sentono buoni perché  accolgono.... i migranti, anche non ci stato nessuno che voleva fare il pulisci cessi, perché  disperato ed è  rimasto senza lavoro per l'arrivo di un migrante.
Il razzismo vero si chiama classismo e questo ceto medio italiano lo conosce bene: io da sempre... non amo questo grigio ceto, perché  è  mediocre e stupido, non può  essere un esempio di non razzismo.
Poi cosa faranno quando scoppieranno le bombe?
Scenderanno in piazza ancora a favore dei terroristi e degli spacciatori.
Il ceto medio ha rovinato in passato l'Italia, fu nazionalista esasperato  e ci portò  alla I Prima Guerra Mondiale, fu fascista e ci regalò  20 anni di dittatura, fu democristiano  e il Paese fu corrotto e dato in pugno alle cosche.
Oggi è  ..renziano o berlusconiano e ci prepara la via dell'inferno in terra con il terrorismo islamico.